Touring club italiano Archivi - Bei Libri

Touring club italiano

“Il terribile inganno che la natura ci tende è la sua qualità estetica: l’immensità di ciò che sfugge al nostro ordine di grandezza è il Bello, il Sublime che dà le vertigini ma non ci ama, non è fatto per noi. L’universo non protegge la nostra esistenza”. Le parole di Quirino Principe, tratte da “Orizzonti della Geofilosofia”, sono forse le migliori chiavi di lettura di questo viaggio; un viaggio che ha eletto a propria meta il deserto. Anzi, i “deserti”. Quelli di Iran, Yemen, Ciad, Perù. O il Rub al Khali, in Arabia Saudita, il più esteso al Mondo, una specie di star gate fra la Terra e Marte; deserti raccolti in quello che è un vero e proprio “volume fuori dal comune per qualità fotografica e formato, frutto di un progetto che in 15 anni ha condotto l’autore in 30 Paesi”.




Lui, l’autore, è George Steinmetz, un pilota di parapendio a motore, un mezzo leggero precursore (un po’ romantico un po’ eroico) del drone aereo, che è valso a questo spericolato globe trotter prestigiose collaborazioni col The New Yorker, lo Smithsonian, il Time, il The New York Times Magazine e, ovviamente, il National Geographic. “’Déserts Absolus”, in italiano semplicemente “Deserti”, è la sua ultima fatica, edita in Italia da Touring Club Italiano: 352 pagine, rilegate, fitte di immagini potenti e sbalorditive.

Continua a leggere